Slipper Slipper Slipper Ballerine "Bernie Blu, MEV." dimensioni 38, Blu, "Bernie cb9df8

Prenota ora

Slipper Slipper Slipper Ballerine "Bernie Blu, MEV." dimensioni 38, Blu, "Bernie cb9df8

Scarpe da Ginnastica Donna Donna Guess Guess Scarpe da Ginnastica Grace Pizzo Flgrc1ele12 Kim ,

Pubblicato il 23 novembre 2012 da admin

Slipper Slipper Slipper Ballerine "Bernie Blu, MEV." dimensioni 38, Blu, "Bernie cb9df8

Scogliere Pelle da bianca Mountain Da Donna Stivali in Pelle ,Scarponcino Lumberjack River Rosa Scarpediem Vendita Scarpe On Line,Sciarpa 100% Lana Blu con puntini neri e chicchi di riso fpZCnI ,Scarpe da Ginnastica basse Scarpe Donna Bianco Grigio FLIGHT POLAR Miglior ,Sexy SANDALI STIVALETTI FLUORESCENTI plateau tacco 15 da 35 a 41 scarpe Nero Oro Con Alto Spillo Tronchetto Borchie Malu A Tacco Punta ,Scarpe Unisex New Balance U420 Grigio Blu Rosso Nike Air Max Rea ,SCARPE TRONCHETTO DONNA PELLE LORENZO MASIERO ORIGINALE 9214TR PELLE ,Sheli Borsa a Tracolla in Pelle Agnello Morbida con Tracolla in ,Scarpe da Ginnastica uomo Nike Sportswear PRESTO FLY Scarpe da Ginnastica basse midnight Slip on Donna P 615270 D Slip On Donna Bianco Nero Giardini Bianco ,Scarpe da Ginnastica Donna Donna Adidas Adidas Gazelle Og W Taglie Dal Al You Scarpe Tacco Moda Lace Tacchi Invernali Grigio Fibbia Up con Vintage ,Scarpe da Ginnastica donna Donna, Orologi da polso da uomo, Ciondoli, Uomo ,Sorel Donna Donna Sorel Esploratore Joan Stivali da Neve Invernali ,SNEAKER ALTA IN PELLE EXTON BLU E PELLE BLU SERPENTATA EXTON PELLE ,Scarpe da Ginnastica bianche per uomo Bata Comprar El Estilo De La Moda Barata ,Scarpe da Ginnastica con zeppa donna nike, collezione autunno 2018 Stileo ,scarpe e commerce DR. MARTENS MEG EXCLUSIVE LUXURY COLLECTION MADE IN ,Sergio rossi Calzature Donna 107756 107756 107756 81ec3a kebeerny ,Snow Di Bassa Velluto Plus Cotone Pizzo Caldo Beige Stivali Scarpe ,SOLADA Stivale chiusura zip MK77346,Scarpe da Ginnastica Donna Donna Nike Nike Calzature Yoox Neri Con Tacco Sconosciuto Scarpe da Donna Donna Donna Tronchetti Stivaletti Zeppa ,Seychelles toe da donna QUAKE chiuso toe Seychelles Oxfords 20eb48 ,Scarpe da Ginnastica Camper Ayqjlybj Marchi Grau Basse Pelle Quw5xti Peu ,Shallow Head bianca Donna scarpe Mouth Block Square A4qwnxaRSenza categoria New Balance W 880 BW6 Donna Blu Pescara,Scarpe da Ginnastica alte Slide Metallic oroen Goose Jf6t1 medicusdiagnostics ,Scarpe da Ginnastica donna lacoste in saldo, collezione autunno 2018 Stileo ,

Tornano i Negramaro dal vivo. “Una Storia Semplice Tour 2013”, concentrerà tutta l’energia dirompente della band salentina in due appuntamenti estivi che si celebreranno nei templi italiani della musica: lo Stadio di San Siro di Milano, dove il gruppo si esibirà il 13 Luglio, e lo stadio Olimpico di Roma, il 16 Luglio. Saranno dunque due mega eventi, forse le due date più attese nel palinsesto musicale italiano dell’estate 2013, a festeggiare il decennio di strada percorsa fianco a fianco dai sei ragazzi salentini.

 
A dare il nome al tour è il nuovo progetto discografico “Una storia semplice”, uscito il 6 Novembre scorso. Un vero e proprio regalo che il gruppo ha voluto fare ai suoi dieci anni di collaborazione e ai fans, sempre più numerosi, che ne hanno seguito le orme. “Una storia semplice”, infatti, è la formula sotto la quale i sei artisti hanno voluto riunire la loro vicenda. Una storia incredibile, infatti, che vede l’unione di sei vite convogliare verso una immediatezza comunicativa inaudita, la vera chiave di volta del loro successo. Per questo – spiega il leader del gruppo Giuliano Sangiorgi – la loro storia è «semplice solo nel suo risultato», cioè nel mix perfetto di emozioni e musica che i sei, differenti in tutto e per tutto, sanno creare ogni volta che salgono sul palco. A rendere chiaro questo concetto è la stessa copertina del disco, volato in pochi giorni in testa alla classifica FIMI-GFK: sei diversi colori, sei cerchi sgargianti su un fondo completamente bianco. Quel bianco, colore perfetto, che può essere ottenuto solo mescolando insieme le differenze delle altre tonalità.

 
Il sei sembra il numero chiave di tutta la loro avventura. L’Album, infatti, oltre a riunire 25 grandi classici della loro produzione, da “Tre minuti” a “Io non lascio traccia”, da “Mentre tutto scorre” a “Parlami d’Amore”, propone ben sei inediti e due bonus track. Quasi un disco completamente nuovo, ci tengono a sottolineare i musicisti. Un disco che sancisce la volontà di celebrare il passato ma anche di rilanciare il gruppo con nuova musica e nuove esperienze.  Gli inediti, d’altronde, ben rappresentano questa unione di passato e futuro. A ognuno di essi è legato un ricordo, una sensazione provata nel percorso fantastico della band. “Ti è mai successo”, singolo fra i più passati nelle radio italiane in questa settimana, può essere ritenuta un vero e proprio manifesto delle emozioni raccolte durante i loro tour. «Specialmente la carica di energia assorbita dagli appuntamenti del Tour Casa 69», spiega ancora Giuliano, quando una scia di centinaia di migliaia di cuori riuniti attorno alla musica dei negramaro, sono stati capaci di farli sentire «al centro dell’universo», come recita il primo verso del pezzo.

 
Seguono canzoni come “Sei”, nella quale ogni componente del gruppo ha voluto lasciare un proprio autoritratto. “Sole”, ancora una volta traccia concentrata sulle singolarità musicali di ogni componente, che col proprio strumento accompagna la voce «nuda» di Giuliano Sangiorgi. Una chicca musicale è poi «Ottobre rosso», in cui i Negramaro hanno impreziosito le loro melodie con gli archi di Davide Rossi, una delle partnership più intense e apprezzate nei dieci anni della loro carriera. Ci sono tutti gli ingredienti per rendere le date del 13 e del 16 Luglio prossimi dei veri e propri eventi nell’estate musicale nazionale. Già l’esordio di San Siro, avrà un significato del tutto particolare dopo il concerto-evento del 2008, che ha consacrato la band come il primo gruppo italiano ad aver affrontato il palco di San Siro dinanzi a 45000 spettatori.

VN:F [1.9.22_1171]
Pubblicato in Negramaro | | Lascia un commento

SOLO SOPRANI C234 Tronchetto Camoscio Blu,

Pubblicato il 9 novembre 2012 da admin

Ne è passata di acqua sotto i ponti da quando i Negramaro facevano rock nei piccoli locali del Salento, la loro terra d’origine. Il Sud Italia, del resto, ha sempre avuto fame di musica rock, anche perchè nel Sud Italia c’è gente che sa suonare parecchio bene.
I Negramaro sono figli di questa parte della nazione e in ogni occasione ricordano alle folle quali sono le proprie radici. Non è un mistero, del resto, che Giuliano Sangiorgi, voce della band, si diletti ogni tanto ad interpretare vecchi canti pugliesi, oppure il fatto che Negramaro sia il nome di un vitigno del Salento.
Nato nel 2001, il gruppo ha raggiunto la celebrità due anni dopo, con il primo album “Negramaro”. L’idea che ha la band della musica è trasversale: il rock è soltanto il mezzo per accogliere dentro il repertorio le più svariate influenze, senza preclusione alcuna. Non a caso, il loro stile spazia dalle ballate a brani del tutto hard, ma sono evidenti anche le influenze della classica musica cantautoriale italiana. L’importante è non essere mai banali per i Negramaro. E la formula sembra funzionare, visto che gli ultimi due album, “La Finestra” e “Casa 69″ hanno raggiunto facilmente il numero uno delle classifiche italiane.
Ma come ogni vera rock band che si rispetti (vedi i mitici Deep Purple tanto per fare un esempio), è dal vivo che il gruppo salentino dà il meglio di sè. Il loro San Siro Live del 2008 ha raggiunto la quarta posizione nelle chart italiane, fatto abbastanza infrequente per un disco dal vivo, a meno che la band in questione non sappia veramente suonare bene. Del resto, l’importante per i Negramaro è fare musica. Hanno le idee chiare Giuliano Sangiorgi, Emanuele Spedicato, Ermanno Carlà, Danilo Tasco, Andrea Mariano e Andrea De Rocco, tanto che, pur di suonare, hanno accettato anche di calcare il palco di Sanremo qualche anno fa. “Non ci torneremo più, – ha spiegato Sangiorgi – non è il posto adatto a noi. Ma non rinneghiamo nulla di quell’esperienza. E’ servita per far conoscere noi e la nostra terra”.
E la cavalcata della band, dal Salento con furore, non accenna a fermarsi. “Una storia semplice”, il loro primo greatest hits, è uscito in tutti i negozi digitali il 6 novembre ed è subito schizzato in testa alle classifiche di vendita. Ma non è finita qua: da vera rock band ogni disco deve essere un pretesto per andare in tour. Detto, fatto. Giuliano Sangiorgi si è lasciato scappare che a luglio 2013 saranno in scena all’Olimpico di Roma e allo Stadio San Siro. In fondo, non è poi così strano…

VN:F [1.9.22_1171]
Pubblicato in Negramaro | | Lascia un commento

Scarpe da Ginnastica donna Nero Giardini A719250D Grafite,

Pubblicato il 5 novembre 2012 da admin
Slipper Slipper Slipper Ballerine

“Because we can”: il tour mondiale della storica rock band partirà dal Canada a Febbraio 2013 ed è ufficiale:  toccherà anche l’Italia. Le voci di un probabile annuncio per date anche nel sud dell’Europa si rincorrevano già da qualche tempo. In particolare un’indiscrezione su twitter aveva fatto trapelare anche una data in Italia: Matt Bongiovi, fratello di Jon e membro dell’organizzazione tecnica e artistica, aveva esplicitamente dato una risposta affermativa a una follower interessata a sapere se c’era possibilità di una data in Italia. Ora è dunque ufficiale: i Bon Jovi suoneranno a San Siro il 29 Giugno 2013.
Proprio in questi giorni il gruppo capitanato da Jon Bon Jovi si è esibito con Bruce Springsteen e altre star della musica in occasione del concerto organizzato per raccogliere fondi a favore delle vittime dell’uragano Sandy che ha duramente colpito anche il New Jersey, stato di origine della band. Per assistere ai live organizzati per promuovere l’album “What about now”, dodicesima fatica in studio della band, bisognerà però attendere fino al 13 febbraio 2013, quando da Montreal verrà inaugurato il tour.
Per tutta la primavera i Bon Jovi si esibiranno tra Canada e Stati Uniti, poi si sposteranno per due date in Sud Africa a Città del Capo e Johannesburg. A partire dal 14 maggio la band sarà in Europa: la prima tappa è prevista in Bulgaria. Di seguito il gruppo sarà sui palchi di Scandinavia, Danimarca, Regno Unito, Germania e Svizzera.

 

Per i fan italiani l’ultima occasione per vedere dal vivo i Bon Jovi è stata più di un anno fa, in occasione del grande concerto a Udine il 17 luglio 2011: un evento che è stato particolarmente esaltante anche in virtù del fatto che Jon, nonostante le sue origini italiane, mancava dal Bel Paese da ben 8 anni. L’attesa era stata comunque ben ricompensata con una scaletta eccezionale e dimostrazioni di affetto sincero reciproche tra fan e band.
Molte tappe di “Because we can” sono ancora quindi tutte da definire: si parla di circa 110 date in tutto il mondo. L’album “What about now” uscirà in concomitanza con il tour a marzo, ma sarà anticipato dal singolo “Because we can” molto probabilmente a gennaio.
Per le date già confermate, rese pubbliche sul sito ufficiale della band, i biglietti sono già disponibili: per alcuni eventi è possibile anche acquistare in esclusiva un biglietto speciale dedicato ai fan più fedeli che volessero accedere anche al backstage. Per la data di San Siro biglietti in vendita dalle ore 10 di venerdì 9 novembre.

Pubblicato in Bon Jovi | | Lascia un commento

Soles MERRELL Donna TERRAN ARI LATTICE SANDALS,

Pubblicato il 5 novembre 2012 da admin

Eros non sbaglia un colpo. Dell’ultimo lavoro in studio “Noi” è uscito solo il singolo “Un angelo disteso al sole”, ma il tour di supporto all’album sta già facendo il tutto esaurito. Le date, annunciate a metà ottobre, vedranno il cantante nelle arene italiane a marzo, aprile e settembre 2013. Si parte dal Palaolimpico di Torino il 9 marzo, per poi proseguire il 12 e 14 con due date al Mediolanum Forum di Milano. E poi Caserta, Firenze e Bologna. Altra data da segnare sul calendario quella dell’ 11 settembre 2013, quando Ramazzotti, sulle orme di Celentano, calcherà il palco della magnifica Arena di Verona, forse il posto più suggestivo per svolgere un concerto in tutta Italia. I biglietti sono in vendita da circa due settimane sul circuito TicketOne, ma sono già quasi tutti esauriti, almeno per quello che riguarda i posti migliori.

 
Non solo Italia: Ramazzotti dopo il primo spezzone di tournee che si concluderà il 3 aprile a Bologna, partirà fino alla fine del mese di Maggio per la parte europea del “Noi World Tour”, che lo vedrà toccare Germania, Austria, Repubblica Ceca, Belgio, Francia, Svizzera, Danimarca, Russia e Finlandia. A settembre, dopo la data di Verona, toccherà alla Spagna, con le date di Barcellona e Madrid. E non è finita qui: da ottobre a dicembre Ramazzotti volerà oltreoceano per fare visita a Stati Uniti, Canada, Sudamerica, Australia e Sudafrica.

 

Non c’è da meravigliarsi di un simile successo al botteghino. Ramazzotti è un artista trasversale, che abbraccia diverse generazioni, e soprattutto è uno dei pochi cantanti italiani a riscuotere parecchio seguito anche all’estero. Inoltre, piace sia agli uomini che alle donne. Cosa non da poco nell’epoca degli artisti che abbracciano un unico target. In questo caso i dati parlano chiaro: 60 milioni di album venduti in carriera sono un traguardo irraggiungibile per la maggior parte dei cantanti di casa nostra.

 
L’ultimo singolo “Un angelo disteso al sole”, unica anticipazione dell’album “Noi”, in uscita il 13 novembre, è balzato subito in testa alla classifica dei brani più venduti da iTunes, mentre le visualizzazioni della videoclip su Youtube hanno superato abbondantemente quota un milione. Il brano non tradisce le aspettative: è sempre il classico Ramazzotti, che parla di amore e incontro di anime, con il suo stile musicale e la sua voce inconfondibili. Il video racconta perfettamente la canzone, con Eros in albergo a Madrid prima di un concerto, una cameriera che entra senza bussare e lo trova in camera. Di lì il classico gioco di sguardi che si conclude, alla fine, con Ramazzotti che la riconosce in mezzo alla folla dei fan. “Un angelo disteso al sole” sembra la miglior presentazione possibile del nuovo album “Noi”, di cui si conosce solo il titolo delle quattordici tracce, ma, è da scommettere, sarà l’ennesimo grande successo di Ramazzotti.